Tutto quello che bisogna sapere sul Keynote di Apple

ITALIANO

Recentemente Apple ha lanciato alcuni servizi interessanti per i propri clienti, che ironicamente non sono ancora disponibili sul mercato.

Dovremo attendere fino a quest’estate o autunno per poterli provare, ma diamo un’occhiata alle novità annunciate durante il Keynote di fine Marzo per scoprire insieme qualcosa di più.

 

Apple News Plus

Versione Premium di Apple News, con più di 300 Magazines

Come preannuncia il nome, Apple News Plus corrisponde ad una versione Plus della App News, con una sottoscrizione mensile di 9,99 $, che offre agli utenti oltre 300 Magazine da sfogliare, compresi LA Times e Wall Street Journal.

Anche l’intelligenza artificiale possiede parte attiva all’interno dell’App, e consiglia al lettore editoriali ed articoli basati sull’interesse.

Questo servizio al momento sarà disponibile solo in USA e Canada, e non vediamo l’ora che arrivi presto in Europa e Italia.

Apple ha sottolineato durante tutto il Keynote l’importanza della condivisione dei servizi con la famiglia, e aspetti legati a sicurezza e privacy, con il consenso di tutta la audience allo Steve Jobs Theatre.

Apple Arcade

La piattaforma gaming perfetta per utenti MacOS e iOS, con titoli esclusivi giocabili su tutti i devices Apple.

Un nuovo servizio molto apprezzato dai mobile gamers é certamente Apple Arcade, piattaforma a sottoscrizione mensile, che renderà disponibile oltre 100 titoli esclusivi su iOS e MacOS, dando linfa vitale agli sviluppatori, e facendo probabilmente entrare a punta di piedi Apple nel mondo dei videogiochi.

Sfortunatamente non si hanno ancora informazioni circa il costo di abbonamento mensile ad Apple Arcade, ma quanto visto durante il Keynote promette bene.

 

 

Apple Card

L’idea che lancia ufficialmente Apple nel mondo bancario, con un nuovo device per trasmettere il proprio status sociale (o fingerlo)

Apple Card é stato l’unico componente hardware annunciato durante il Keynote, e probabilmente il più eccitante per il mercato Americano e Canadese (per il momento verrà lanciata solo li).

Anche in questo caso Apple é stata in grado di reinventare un oggetto noioso come una carta di credito, in un prodotto smart con il classico appeal minimale, premium ed elegante, tipico dei prodotti della mela morsicata.

Ovviamente, come dice Apple, per poter realizzare una carta di credito serve una banca, e per questo motivo la collaborazione è stata attivata con Goldman Sachs e MasterCard.

Apple Card sarà disponibile in formato virtuale all’interno di Apple Pay, e poi anche in versione fisica per poter pagare in tutte le location che ancora non supportano questa tecnologia.

La carta in questione non mostra alcun numero o dato sensibile, é totalmente pulita da ogni informazione, ed é interamente realizzata in Titanio, con il simbolo della Mela inciso al laser.

Per invogliare i consumatori a utilizzare Apple Card, si é pensato al classico approccio cashback che, rispetto alla concorrenza, non si basa su punti, ma su denaro vero.

 

Ogni qualvolta si utilizzerà Apple Pay per pagare, verrà immediatamente riaccreditato sulla carta stessa il cashback fino al 3%.

 

Inoltre si potrà avere a portata di mano tutte le statistiche relative alle proprie spese, ed entrate, tenendo conto anche del machine learning, gps, e categorizzazione di ogni movimento di denaro.

Inoltre non vi sono spese nascoste, e sono presenti anche utili suggerimenti per la gestione della finanza personale, utile soprattutto agli Americani che nella maggior parte dei casi navigano in situazioni estremamente critiche con debito causato dalla carta di credito.
Anche questo servizio sarà disponibile solo a partire da quest’estate.

Apple TV Channels & Apple TV Plus

Il servizio di streaming di Apple che vuole scansare Netflix e Amazon Prime Video con serie originali e documentari

Tim Cook sa benissimo che l’intrattenimento streaming stia andando fortissimo in questi ultimi anni, e per questo Apple ha deciso di entrare a man forte in questo settore. La piattaforma di Apple TV si aggiorna includendo diversi canali della TV americana, consentendo cosi agli utenti di visionare tutti i channel senza dover uscire dalla app stessa. Inoltre Apple TV verrà resa disponibile anche su altre Smart TV, dimostrando che la mela morsicata inizi pian piano ad aprirsi ad altri brand per potersi accaparrare più consumer. Ancora una volta non ci sono informazioni sui costi, e dovremo attendere quest’autunno. Ciò che é certo però é la mancanza di servizi aggiuntivi per Apple Watch, ma se foste interessati a rendere il vostro smartwatch più elegante e raffinato, vi consigliamo di dare un’occhiata alle nostre collezioni di cinturini in pelle italiana.

Iscriviti Subito!

Ricevi le ultime notizie e offerte direttamente nel tuo indirizzo e-mail.

<
Close X
Lista Access Point

    Non riscontriamo un AP vicino al posto desiderato

    Valuta

    Lingua

    Close

    First Name

    E-mail

    Birth Date

    How did you find out about us?

    Google Social Friend

    Are you going to use this coupon as a Gift?

    YesNo

    THANK YOU FOR SUBSCRIBING!

    Apply it at checkout